Non c’è cosa più bella in estate che mettersi all’aperto su un’amaca e rilassarsi. Se hai un patio o una terrazza allora puoi provare questa bella sensazione tutto l’anno grazie al giardino d’inverno.

Il Giardino d’Inverno: cos’è

Si tratta di un luogo dove viene riprodotto un giardino, quindi con piante, prato e tutti i comfort, per potersi gustare anche in pieno inverno un aperitivo nel verde. Anni addietro si pensava fosse un lusso dedicato a pochi, ma anche con un budget ridotto e tanta “arte dell’arrangiarsi” è un piacevole lusso alla portata di tutti!

Proviamo a fare una veloce lista dei materiali e dei vari costi (non possiamo dare cifre reali ma solo delle stime a metro perché ci sono troppe variabili per il quale è necessario fare un calcolo ben preciso). Il consiglio che possiamo dare è quello di farsi fare una serie di preventivi e valutare bene.

Una veranda si trasforma in giardino d’inverno grazie ad una struttura in alluminio o PVC

Se possiedi già una veranda allora possiamo dire che sei praticamente a metà dell’opera, infatti, hai una struttura da dove partire; sarebbe però opportuno controllare che ci siano i doppi vetri per evitare dispersione di calore, se non è così puoi recarti da un vetraio e chiedere un preventivo, si aggirano su di una media di 50 euro al metro quadro quelli con spessore medio, sui 70 se si decide di optare per un vetro antisfondamento. Naturalmente il costo va maggiorato anche della posa in opera se non si vuole procedere da soli.

Per quanto riguarda i vari suppellettili è importante mettere a terra un prato sintetico, fantastico da pulire e non necessita molta manutenzione, il costo si aggira intorno ai 15 euro al metro quadro, ma se ne trovano validi anche alla metà.

Un giardino ha bisogno anche di vasi di fiori e piante: più ce ne sono e maggiore sarà la sensazione di essere nei colori di un giardino; esistono piante perenni che non necessitano di grandi attenzioni e si possono sistemare anche relativamente lontano da fonti di luce.

Altro aspetto da calcolare è il riscaldamento, infatti, oltre ad avere una struttura ben coibentata, bisogna acquistare anche un impianto di riscaldamento, possiamo optare per delle stufe a fungo, che si alimentano a corrente o bioetanolo, oppure a gas che possono risultare la soluzione più economica, se invece avete ancora un buon gruzzolo nel budget allora è possibile prevedere un impianto di climatizzazione caldofreddo, servirà anche in estate per avere del fresco in questa zona.

Il giardino d’inverno, vantaggi e costi della struttura in legno

Un’altra soluzione per la costruzione delle verande è il legno: materiale pregiato che dona una sensazione di pace e serenità. Ricordati però che il legno ha dei costi più elevati rispetto a quello che abbiamo detto in precedenza, e richiede una maggiore manutenzione.

Il legno è il materiale che per eccellenza trattiene maggiormente il calore, non è necessario fare elogi, si sa che l’edilizia moderna punta tutto sul legno proprio per il suo potere isolante. Pe quanto riguarda i costi delle suppellettili non stiamo a ripeterci, sono valide le spese elencate in precedenza.

Possiamo sicuramente essere certi che la spesa sarà maggiore per le verande in legno, ma per chi ha la possibilità di usufruire di un budget abbastanza elevato, sarà la scelta migliore in quanto questo tipo di verande non hanno eguali in resistenza e coibentazione.

Costruire un giardino d’inverno se si vive in appartamento

Discorso diverso per chi vive in condominio, infatti, anche se si ha una grande terrazza non è possibile partire con i lavori senza prima chiedere i permessi dovuti al resto dei condomini.

Qui si aggiunge, quindi, alla spesa anche l’obbligo di fare una domanda all’amministratore e, per avere maggiori possibilità di ricevere il permesso, conviene far fare una piccola relazione ad un geometra, soprattutto per far subito capire l’impatto che questa veranda avrà sul palazzo. Questo, ovviamente, comporta un costo, e al budget iniziale bisogna aggiungere il compenso per la relazione.

Possiamo dire con certezza che questo è l’ostacolo più grande da affrontare per chi deve realizzare il giardino d’inverno in condominio, dopo sicuramente la strada è tutta in discesa.

I costi dei permessi per la realizzazione di un giardino d’inverno

Per poter realizzare un giardino d’inverno occorrono dei permessi che vanno richiesti presso il comune di residenza, ma se non siete molto avvezzi alle pratiche burocratiche è bene lasciare che se ne occupi un geometra.

Se avete un progettista chiedete nel preventivo anche di inserire il disbrigo di tutti gli oneri di legge: così avrete la vostra veranda chiavi in mano. Se invece avete optato per il fai da te non siete comunque immuni dal dover richiedere gli stessi permessi ed avere delle concessioni.

Presentando un progetto (che è comunque obbligatorio) potete richiedere venga iscritto nel catasto questa variante della vostra abitazione, si ottiene con tre o quattro marche da bolo e una spesa complessiva che non supera i 100 euro; ATTENZIONE: le contravvenzioni sono molto più salate, vi consigliamo caldamente di partire con tutte le carte in regola!

Avere un giardino d’inverno è davvero molto bello; se fatto con le dovute attenzioni e calcolando bene le spese diventa anche un lusso per l’abitazione e tutti in casa vorranno passare qualche momento di relax nel vostro giardino, magari sorseggiando con una cioccolata calda e leggendo un buon libro: sembrerà di vivere sempre in vacanza!

Arianna Biccari
Laureata in Scienze della Comunicazione, mi occupo di Formazione Professionale, Copywriting e Blogging. Non parlo di cose che non conosco. Amo la montagna e il design in toto. Mio fidato compagno il mio MacBook Pro e la musica classica.