Le pulizie di primavera possono diventare l’occasione per riciclare oggetti che verrebbero eliminati e offrire loro un’altra opportunità di utilizzo. Il riciclo creativo è alla base dell’arredamento low-cost e si ispira ai principi di sostenibilità ambientale.

È possibile, infatti, realizzare dei creativi oggetti di design a costo (quasi) zero, sfruttando materiale di recupero e un po’ di fantasia! Ecco qualche esempio.

Come recuperare una vecchia scala

Una vecchia scala con apertura a libro può essere utilizzata come supporto per ripiani-libreria; è sufficiente pulirla e passarvi una mano di coppale; a questo punto si possono inserire dei ripiani in legno verniciato appoggiandoli sui pioli, per realizzare una pratica libreria.

Un effetto ancora più raffinato si può realizzare dipingendo tutta la struttura con vernice dello stesso colore dei ripiani, o ancora in una variante con due colori in contrasto.

Come utilizzare cassette della frutta e vecchie cassettiere

Si possono utilizzare vecchi cassetti come contenitori porta-oggetti da attaccare alle pareti della stanza bagno; dopo averli ripuliti e dipinti di bianco, si appendono al muro del bagno e si usano come capienti contenitori per prodotti cosmetici. In questo modo lo spazio viene sfruttato al meglio senza costi importanti.

Anche le cassette in legno (quelle della frutta) possono essere sfruttate a tale scopo, sempre dopo averle dipinte; un altro suggerimento è quello di impilarle per realizzare un comodo scaffale da mettere in cucina come contenitore a vista di barattoli e piccole stoviglie.

Come impiegare dei pallet di scarto

Spesso in cantina si accumulano oggetti inutilizzati, come ad esempio pallet di scarto usati in precedenza per trasportare merci; un’idea molto di tendenza è quella di recuperarli come base per un divano. Dopo averli puliti e passati con coppale, possono offrire una base d’appoggio per cuscinoni che fungono da sedute, mentre lo schienale può essere realizzato con altri cuscini posizionati sulla parete contro cui poggiano i pallet. Sfruttando questa idea si possono costruire anche letti singoli o matrimoniali.

Creare lampade con stampi di budino

È possibile regalare una nuova vita anche a vecchi tegami logorati dall’uso; ad esempio, gli stampi per torte o budini possono essere utilizzati per realizzare dei simpatici lampadari a sospensione. È sufficiente realizzare un foro centrale attraverso cui far passare il filo con il portalampada e il lampadario low-cost è pronto per venire appeso.

Realizzare un tavolino anticonvenzionale

Chi non ha una vecchia carrozzina dimenticata in solaio? In questo caso basta staccare il telaio in metallo con le relative ruote ed utilizzarlo come base per un tavolino da salotto. È necessario acquistare un piano in cristallo, legno o metallo, a seconda delle personali preferenze, e applicarlo sul telaio mediante un sistema di ancoraggio molto saldo.

Come rivisitare un vecchio portasciugamani

Se si dispone di un vecchio portasciugamani in metallo costituito da un tubo a forma rettangolare, lo si può rivisitare impiegandolo come supporto per punti luce; scegliendo dei semplici faretti a clip, è possibile applicarli sulla struttura tubulare, realizzando un pratico portalampada di design. Sempre sulla medesima struttura si possono inserire lampadine che pendono da fili in sospensione.

Riciclare la vecchia macchina da cucire

Chi ancora conserva una vecchia macchina da cucire, con la base in ferro battuto, potrebbe recuperarla e impiegarla come supporto per il lavabo. Questo elemento nella stanza da bagno creerà un’atmosfera decisamente vintage. La stessa base può fungere da supporto anche per un tavolino da toilette, da posizionare in camera da letto oppure per una consolle all’ingresso di casa.

Un insolito paralume

Una gabbia per uccellini inutilizzata può essere recuperata per realizzare un insolito paralume in sospensione, da completare soltanto con un semplice portalampada; si tratta di un oggetto molto pratico ed elegante, che si inserisce bene in qualsiasi contesto abitativo.

Riciclare una vecchia porta

Un suggerimento interessante per chi ancora possieda vecchie porte per interni è quello di utilizzarle come tavoli o tavolini, disponendole su una semplice base in metallo, ma anche su qualche mattone di recupero. Un lavoro low-cost da personalizzare con materiali e colori e dare un tocco originale alla propria abitazione!