“Il mio lavoro tra relazioni internazionali e location uniche al mondo”

Alberto Vettore è il più giovane manager del settore immobiliare italiano.
Dal febbraio 2018 è Expansion Manager, responsabile dello sviluppo per le regioni del nord-est d’Italia e per la Puglia, di Engel & Völkers,
società leader mondiale nel mercato dell’intermediazione di immobili di pregio, uffici commerciali, prestigiosi yacht e jet privati. 

Alberto Vettore è il più giovane manager del settore immobiliare italiano.
Dal febbraio 2018 è Expansion Manager, responsabile dello sviluppo per le regioni del nord-est d’Italia e per la Puglia, di Engel & Völkers,
società leader mondiale nel mercato dell’intermediazione di immobili di pregio, uffici commerciali, prestigiosi yacht e jet privati. 

Alla sua giovane età rappresenta già una società multinazionale cosi prestigiosa in ben cinque regioni d’Italia. Come giudica questi primi anni della sua carriera?

L’orgoglio è senza ombra di dubbio il sentimento preponderante. Ho la possibilità di lavorare ogni giorno in una realtà internazionale, confrontandomi con personalità stimolanti provenienti da tutto il mondo e interloquendo quotidianamente con imprenditori di alto livello, non potrei assolutamente chiedere di meglio in questo momento della mia carriera professionale.
Il fatto, poi, che un’azienda così importante abbia scelto un giovane come me per una posizione di responsabilità come quella che ricopro, mi fa apprezzare ancora di più il contesto in cui mi trovo, in cui merito e competenze prevalgono sul mero fattore anagrafico.

E&V opera nel segmento del pregio del settore immobiliare. Qual è lo stato di salute di questo particolare mercato?

Il nostro mercato di riferimento gode di ottima salute. Il 2018, infatti, ci ha regalato numeri oltre le nostre aspettative e la prima parte del 2019 sta confermando questo trend di crescita.
Basti pensare che a livello italiano i nostri ricavi netti da commissione sono aumentati di ben 33 punti percentuali, passando da 18,8 milioni a 25 milioni di euro. E se consideriamo anche l’attività diretta del nostro Metropolitan Market Center di Roma, raggiungiamo addirittura la soglia dei 32 milioni di euro di fatturato.
Anche a livello globale il mercato continua a darci soddisfazione, come dimostrano i 728 milioni di fatturato raggiunti nel corso del 2018, in netta crescita rispetto ai 667,8 dell’anno precedente.

Quali sono le regioni che meglio stanno rispondendo alla vostra opportunità di business?

Senza falsa modestia, il nostro progetto riscuote successi in tutte le regioni in cui viene proposto ma, per quanto mi riguarda, sto riscontrando – ultimamente – un notevole interesse verso la nostra opportunità di business in Puglia, una regione meravigliosa e con località uniche al mondo che sempre più si sta aprendo al mercato internazionale, soprattutto in alcune zone come la Valle d’Itria o la celebre e stupenda Polignano a Mare.

Quali sono i suoi obiettivi per il futuro?

Il mio obiettivo a breve termine è espandere sempre di più la presenza di E&V nelle regioni in cui opero. Nello specifico, miro entro l’anno a portare la nostra società a sbarcare in città come Bari e Udine, in località ad alti flussi turistici come Polignano e Cesenatico e in zone paesaggisticamente uniche come la Valle d’Itria.
Guardando ad un orizzonte più a medio-lungo termine, invece, l’obiettivo è continuare il mio processo di maturazione come professionista, ben conscio di essere solo all’inizio della mia carriera e con ancora moltissimo da imparare.
Sarà fondamentale per me essere sempre circondato da persone con esperienza che mi spingano e che mi spronino a crescere in modo maturo e costante.

Veronica Martini
Classe '82, Maturità Scientifica. Ho frequentato l'Accademia di Belle Arti e Scenografia Teatrale. Le mie passioni più grandi sono gli animali, la moto, il mare, il découpage e l'exterior design.