Tra le tante innovazioni tecnologie che hanno interessato il mondo della casa, una delle più significative è quella relativa alla smart technology.

Lo smart home sta conquistando, negli ultimi anni, sempre più persone, che decidono di introdurre questa tecnologia all’interno della loro abitazione per avere il pieno controllo sui diversi aspetti legati all’utilizzo di vari dispositivi e ai consumi.

Le luci, il riscaldamento, le tapparelle, gli elettrodomestici e l’acqua sono solo alcuni degli aspetti che attraverso questa tecnologia possono essere controllati con lo smartphone o tablet anche a distanza.

Una tecnologia molto interessante sia per l’innovazione tecnologica che apporta alle mura di casa, ma anche per l’aspetto di risparmio energetico e contenimento dei costi nelle bollette delle utenze.

Controllare dispositivi che utilizzano la luce, il gas e l’acqua, permette di mantenere sotto controllo, in ogni momento della giornata, anche quando si è al lavoro, il funzionamento degli stessi, accendendo quando se ne ha necessità e spegnendoli quando necessario, evitando così inutili sprechi.

Come risparmiare sulle bollette grazie alla Smart Home Technology

Unitamente alla smart home technology, è importante scegliere, in concomitanza anche dell’imminente arrivo del mercato libero obbligatorio, la migliore offerta luce casa per le proprie esigenze, tra i fornitori disponibili sarà possibile trovare soluzioni economiche, con tariffe flessibili e che guardano con attenzione al rispetto dell’ambiente, come le soluzioni offerte da E.ON, azienda leader in Italia per quanto riguarda la produzione e distribuzione di energia da fonti rinnovabili.

Le soluzioni di smart home vanno a rendere tecnologici vari aspetti della propria abitazione e i dispositivi che utilizzano la luce, il gas e l’acqua.

Per quanto riguarda la luce, questi sistemi sono in grado di controllare a pieno le funzionalità legate all’illuminazione dei vari ambienti, regolando le accensioni, spegnimenti, che possono essere controllate direttamente dal proprio smartphone o tablet anche quando ci si trova fuori casa.

Lo smart home controlla e ottimizza anche i consumi di gas, attraverso termostati intelligenti che agiscono sul funzionamento della caldaia e dell’impianto di riscaldamento, con le funzioni di accensione, spegnimento e regolazione che possono essere controllate in ogni momento e luogo.

Questo permette di accendere il riscaldamento pochi minuti prima dell’arrivo a casa e mantenerlo spento in caso di ritardo o di cambi di programma, evitando così di consumare inutilmente del gas per il funzionamento della caldaia.

Anche l’ambiente bagno ha visto nell’ultimo periodo un fiorire di soluzioni legate alla smart technology, con l’introduzione di sistemi in grado di tagliare le spese sulla bolletta dell’acqua.

Le nuove docce accessoriate permettono di gestire la quantità di acqua erogata, la temperatura della stessa e la pressione con cui viene distribuita, così come i miscelatori per il lavandino, che permettono un cronometraggio automatico e la gestione dell’acqua erogata, al fine di evitare ogni genere di spreco.

Tutte queste soluzioni, anche integrate tra di loro, permettono di garantire, a fronte di un investimento iniziale per la loro installazione, un fattivo risparmio sulle bollette delle principali utenze domestiche.

Lorenzo Marchi
Classe 1984, diploma Geometra, laurea in Matematica. Blogger su rivistacase.com, da sempre attratto dai lavori in casa, edilizia e manutenzione della casa. Passo il tempo a informarmi, nuotare e fare foto ai paesaggi salentini.