Ristrutturare casa significa adattarne la funzionalità ai bisogni che possono modificarsi nel periodo successivo all’acquisto.

Una volta stabiliti progetti e budget di spesa, si passa alla valutazione di preventivi e alla scelta di quello più vicino alle proprie esigenze.

Questi consigli, di seguito, serviranno a chi sta per intraprendere quest’impresa al fine di evitare errori o eventuali problematiche durante o dopo i lavori.

10 regole per ristrutturare casa

  1. Procurarsi una planimetria dell’abitazione: cioè avere una piantina precisa per valutare se le misure reali corrispondono a quelle su carta;
  2. Controllare attraverso questo documento quali sono i muri portanti e quali quelli su cui si può intervenire per eventuali ampliamenti di stanze;
  3. Controllare l’impianto idrico-sanitario nel caso in cui si voglia intervenire in bagni o in cucina per modificarli;
  4. Accertarsi che l’impianto elettrico soddisfi tutti i canoni relativi alle leggi vigenti, controllando se prese per elettrodomestici o per punti luce siano conformi all’idea dell’arredamento che comporrà la predisposizione dell’abitazione;
  5. Indagare circa la solidità degli intonaci: per una pitturazione duratura occorre infatti che la base presente sotto regga al tempo;
  6. In caso si decida di cambiare in parte o in modo totale il pavimento, verificare se quello attuale è originale oppure se vi è stato sovrapposto uno strato ulteriore ma sottile di mattonelle;
  7. Verificare lo stato delle finestre, dei cassoni e delle tapparelle, quindi controllare la presenza di doppi vetri, finiture moderne dotate di chiusure ermetiche e a risparmio energetico;
  8. Intraprendere un confronto fra forniture elettriche e del gas, per garantirsi il massimo risparmio;
  9. Controllare lo stato dell’impianto di riscaldamento, dei termosifoni e delle valvole relative, e conoscere la differenza fra impianto centralizzato e termoautonomo;
  10. Verificare lo stato delle pareti perimetrali ed il loro isolamento dall’esterno, per evitare o risolvere problemi legati all’umidità di risalita.

Soluzioni per ogni esigenza

È possibile che il concetto di qualità per una persona non corrisponda a quello di un’altra: le esigenze di ognuno vengono espresse in modo totale prima di iniziare i lavori di ristrutturazione di un’abitazione. Basti pensare a chi ha bisogno di più bagni, a chi ha bisogno di ricavare una stanza in più per farne uno studio personale. Qualsiasi sia la soluzione giusta per chi sta ristrutturando, previa considerazione di fattibilità garantita da esperti, può essere realizzata.

Rivolgersi a dei professionisti

È importante essere seguiti da professionisti capaci e dotati di referenze. Eseguire dei lavori in casa significa modificarne l’aspetto per migliorarne la funzionalità e l’estetica e questo compito deve essere svolto da aziende serie e specializzate sia per ridurne la tempistica, sia per assicurarsi una ristrutturazione di qualità e in piena sicurezza.

È importante anche scegliere materiali di qualità, che risultino più resistenti e duraturi nel tempo.

Arianna Biccari
Laureata in Scienze della Comunicazione, mi occupo di Formazione Professionale, Copywriting e Blogging. Non parlo di cose che non conosco. Amo la montagna e il design in toto. Mio fidato compagno il mio MacBook Pro e la musica classica.