Con il bel tempo che si trova dietro l’angolo, se hai una piscina in casa è tempo di fare una revisione per renderla perfetta per l’estate.

Ci sono molti tipi di piscine che puoi avere che vanno dalle più piccole, ideale per i bambini, alle più grandi. Nel primo gruppo possono essere di plastica o tubolari che di solito vengono conservati durante l’inverno, dovendo montarli nuovamente di fronte alla nuova stagione di calore. Nel secondo gruppo ci sono piscine con un alto volume d’acqua, come quelle interrate sul posto, quelle con fibra o tipo fuori terra, come piscine in composito.

Quali opzioni ci sono per mantenere una piscina in inverno

Le piscine che non sono interrate e che dispongono da dimensioni molto grandi, i fabbricanti raccomandano lasciarle sempre istallate e piene d’acqua. Quindi è importante prestare particolare attenzione durante l’inverno in modo che siano impeccabili in estate. Di solito, la maggior parte delle persone sceglie di fare un processo di svernamento alla piscina per risparmiare sui prodotti chimici senza perdere le sue proprietà e, sotto inteso, risparmiando grande quantità d’acqua, di conseguenza sarà un consumatore responsabile. Per questo processo bisogna considerare che la temperatura dell’acqua deve stare al di sotto dei 15 gradi più o meno. Nei grandi magazzini e negozi specializzati vendono prodotti specifici per l’inverno.

Spiegheremo rapidamente come viene fatto:

Per prima cosa è necessario rimuovere le rimanenti compresse di cloro lasciate nel dosatore o nello skimmer. Posteriormente controllare che il livello di cloro stia al di sotto di 0,5, aggiungendo un prodotto svernante come indicato sull’etichetta dal produttore dello stesso.

A continuazione è necessario mettere in funzione il depuratore per distribuire correttamente il prodotto in tutta la piscina. Di solito ci vogliono almeno 8 ore perché tutto sia perfetto Gli esperti consigliano anche di abbassare il livello dell’acqua sotto lo skimmer, quindi è necessario mettere il filtro nella posizione di svuotamento.

Il seguente passo sarà svuotare l’acqua dai tubi e dal depuratore impedire loro di congelare. In oltre, è importante anche che l’acqua della piscina non si congeli neanche e che non si danneggino le pareti, al che si può posizionare un bidone sulla superficie o un pallone da spiaggia gonfio per farlo galleggiare sull’acqua.

Per finire, si copre la piscina con una copertura invernale in modo che le foglie, polvere o sporcizia non possano entrare.

Per quanto riguarda il filtro, pulite con uno straccio la testa per asciugarlo e mettete il lubrificante in modo da non avere alcun tipo di difficoltà quando dovete riutilizzarlo. Con questi semplici passaggi, la piscina fuori terra, che sia in acciaio, legno o piscina composite, sarà perfettamente curata quando arriverà la nuova stagione. In ogni caso se non si vuole realizzare lo svernamento alla piscina, si può procedere con lo stesso processo che si fa in estate mettendo in moto il depuratore, usando cloro in compresse o liquido e, naturalmente, coprendo la piscina con una copertura invernale. In questo modo, si terrà connesso il filtro continuamente al che bisogna tenerlo in considerazione rispetto al consumo di energia.

Per recuperare l’acqua e poterla riutilizzare nel caso in cui decidessi di svernare l’acqua in piscina, devi solo comprare un prodotto specifico che si può trovare anche in negozi specializzati. Seguendo le istruzioni del produttore, si ottiene in poche ore l’acqua della piscina pronta per godersela.

Come si può vedere è un processo molto importante para prendersi cura della vostra piscina in inverno e così risparmierà energia e acqua. In più facendo questo processo, ogni anno si avrà la piscina in condizioni ottimali per molti anni. Raccomandiamo anche che si mantenga contatto con un negozio specializzato che vi consiglierà quali sono i prodotti più adatti per il vostro tipo di piscina.