Il velluto è un materiale elegante e raffinato, spesso definito un tessuto regale; dona importanza e calore all’ambiente, considerato uno dei must-have dell’arredamento autunnale.

Al tempo stesso può essere usato in maniera innovativa, per dare charme e morbidezza a soluzioni dal design contemporaneo. Tuttavia, bisogna tenere a mente che questo tessuto deve essere impiegato con accortezza e intelligenza per non rischiare di appesantire la stanza e creare una composizione pacchiana e kitsch.

Alcune soluzioni versatili e molto eleganti

Il velluto è il tessuto migliore per l’arredamento autunnale e invernale, un modo da riscaldare l’ambiente. Le soluzioni migliori prevedono l’utilizzo del tessuto per tende, copriletto e rivestimenti per poltrone, divani e sedie, così da donare un tocco personale e raffinato all’ambiente.

Al tempo stesso, è possibile giocare con i colori sfruttando il fatto che, questo materiale, può avere tonalità intense oppure polverose. Ad esempio, i colori più pesanti e scuri possono essere usati per arredare gli angoli della stanza, mentre l’arredo più importante (come il divano) viene declinato in tinte chiari.

Inoltre, è possibile mixare le fantasie oppure sfruttare le tinte brillanti per avere una fusione cromatica di grande impatto estetico. In alternativa, si può donare un’atmosfera importante alla stanza adottando un unico elemento in velluto dal colore intenso.

Questa soluzione viene spesso prescelta per l’arredo della zona living; bisogna comunque tenere a mente che il velluto ha un enorme potenziale decorativo, quindi può essere declinato in qualunque ambiente dell’abitazione, anche la camera da letto e il bagno.

Tra l’altro, adottando alcuni accorgimenti appositi, si inserisce perfettamente persino nell’arredo primaverile ed estivo; in questo caso, risultano essere molto utili e piacevoli le tinte pastello, in grado di unire stile e leggerezza, in particolare il rosa pastello, il verde acqua, il turchese, l’azzurro Twitter, il colore carta da zucchero, il lilla e il crema.

Al contrario, il verde petrolio, il blu cobalto, il marrone scuro e il nero sono più indicati a un contesto più formale e a un arredamento invernale. Invece, è bene evitare colori fluo perché creano un effetto straniante e non sono indicati per questo tessuto.

Quali sono gli errori da evitare

Quando si decide di utilizzare il velluto per arredare, bisogna fare attenzione ad alcuni errori che potrebbero stravolgere in maniera negativa il risultato finale.

Innanzitutto, è bene non eccedere con i colori perché per avere una composizione calda ed elegante si consiglia di usare poche tinte. La soluzione migliore consiste nel declinare in vario modo non oltre due macro-cromie.

Un altro aspetto da tenere a mente è il fatto che il velluto non è necessariamente romantico: i colori scuri (ad esempio il verde foresta, il viola e il marrone) donano importanza e risalto l’ambiente living. Per creare un’atmosfera romantica è consigliabile preferire il rosa cipria e il panna.

Il velluto può essere usato per rivestire le sedie da abbinare al tavolo da pranzo oppure in cucina, in ogni caso non si deve eccedere con i pezzi d’arredo perché questo tessuto si abbina bene al principio less is more, di conseguenza, è bene effettuare un’operazione di decluttering prima di inserire in una stanza un arredo in velluto di una certa rilevanza che domini il contesto.

Alcuni esempi di abbinamenti

Per quanto riguarda gli abbinamenti si consiglia:

  • L’accostamento con la moquette grigia oppure in un colore neutro e freddo risulta essere veramente chic;
  • gli arredi antiquario, i lampadari di cristallo e la boiserie, permettono di realizzare contesti molto raffinati;
  • mixare il velluto con l’oro; in questo caso, non si deve appesantire troppo la stanza usando tinte intense ma, al contrario, si consigliano i velluti color pastello molto tenui che creino un piacevole effetto contrasto e diano una sensazione di leggerezza e luminosità all’ambiente;
  • il velluto si adatta bene con lo stile rustico. Ad esempio, il tessuto si inserisce perfettamente in ambienti in stile rustico, insieme ad un arredo in legno non rifinito e pareti di mattoni sabbiati. La soluzione migliore consiste nell’optare per poltroncine con rivestimento velvet, oppure per il rivestimento in velluto di cusciti oppure ancora per i tappeti;
  • creare un mix di antico e moderno, adottando il velluto per rivestire sia poltrone dal design innovativo e fantasioso che sedute d’antan.

Infine, si ricorda che tra le tendenze dell’inverno 2019 ci sono i cuscini di velluto per dare morbidezza ed eleganza al divano. Si può optare per soluzioni soft oppure per tinte audaci a seconda dell’atmosfera che si vuole donare all’ambiente e dello stile adottato.