La scelta delle tende equivale a quella per una nuova mise di un’occasione particolare o una serata speciale, dove tutto ciò che sarà indossato dovrà essere ben coordinato, funzionale e originale.

Queste considerazioni dovranno essere tenute presenti soprattutto in salotto. Vediamo insieme quindi idee e consigli utili.

A cosa serve una tenda in casa?

Uno degli scopi principali della tenda è quello funzionale, per garantire la privacy, tutelando l’ambiente da occhi indiscreti, soprattutto se abiti in zone dove l’affaccio della finestra è diretto su altri palazzi e a livello della strada.

Ma non è l’unico compito affidato alla tenda quello di proteggerti. Essenziale ad esempio è la funzione di schermatura dai raggi solari, soprattutto nei mesi estivi, essenziale sia per la persona, ma anche per gli arredamenti e i pavimenti che, quando ricevono luce solare diretta, tendono a schiarirsi.

Infine un’altra finalità della tenda è quella puramente estetica, andando a completare quello che è il design interno della tua abitazione.

Come scegliere quindi la tua tenda ideale? Che tale scelta ricada su un modello classico o moderno, non importa, purché si rispettino alcune regole per realizzare degli abbinamenti ottimali. È importante tenere conto della lunghezza, del tessuto, della tipologia, della trama del tessuto e del colore.

L’orlo a misura

Come stabilire la lunghezza giusta per la tenda del tuo salotto? Se hai la possibilità, prendi in considerazione di fartele realizzare con un orlo a misura, soluzione ideale nel caso di un bel pavimento. La tenda che “sfiora” il pavimento ne metterà in risalto le linee, e l’attenzione di chi osserva vi ricadrà inevitabilmente. Velluto e cotone doppiato sono i tessuti ideali da scegliere con questa tipologia di tenda.

Le tende a strascico

Nel caso la scelta della tenda per il tuo salotto fosse di una tipologia classica, potresti considerare la tenda a strascico, che dovrà poggiare per almeno 4 cm sul pavimento. In questo caso, il risultato ottenuto è morbido e romantico. In questo caso assolutamente da non utilizzarsi sono i tessuti pesanti, preferendo tessuti preziosi, lucidi e trasparenti.

Consigli sulle misure

Nel caso la tenda fosse fissata ad un cavetto di acciaio oppure ad un’asta (design minimalista e moderno), è consigliabile che questi siano leggermente più larghi della finestra. La larghezza della tenda invece varierà molto sui tuoi gusti personali. Se la tua idea è di mettere in risalto le dimensioni della finestra, ad esempio, abbonda sulla misura ed impacchettala ai lati del muro.

In merito all’altezza, invece, soprattutto se si tratta di una tenda moderna, appendila sul bordo superiore del serramento, qualche centimetro più in alto dello stesso. Nel caso tu avessi optato per gli anelli e una tenda ad orlo, ricordati di tenere presente appunto la misura degli anelli.

La scelta del tessuto

Una fantasia delicata è meno pesante alla vista di una a tinta unita (eccezion fatta se la tenda è trasparente). Dovrai tenere presente che le fantasie però sono consigliate su tende senza plissettature, quindi dritte.

In merito al tessuto, ovviamente più leggera sarà la tenda, maggiore sarà la luce non filtrata, mentre in caso contrario un modello a tinta unita e opaco ti aiuterà a schermare meglio il sole e attutire i rumori.

Le combinazioni possibili, per la tenda del tuo salotto, sono pressoché infinite. Alcuni accorgimenti saranno in base al tuo gusto personale, altri secondo le regole non scritte appena spiegate. L’importante è che tu tenga bene a mente l’importanza di questo oggetto nel tuo arredamento.

Tags : Zona Giorno
Lorenzo Marchi
Classe 1984, diploma Geometra, laurea in Matematica. Blogger su rivistacase.com, da sempre attratto dai lavori in casa, edilizia e manutenzione della casa. Passo il tempo a informarmi, nuotare e fare foto ai paesaggi salentini.