L’arredamento di una casa rappresenta senza dubbio un elemento fondamentale affinché essa risulti esteticamente gradevole e ospitale.

Se le case di città prevedono un certo tipo di arredamento, quelle al mare prediligono materiali, stili e tessuti differenti.

Il ruolo fondamentale del colore

Molto importante risulta la scelta dei colori: le case al mare devono richiamare l’atmosfera della spiaggia e per tale ragione è consigliabile utilizzare tonalità come il bianco, il blu, l’azzurro, il verde acqua e il beige.

È bene preferire nuance pastello e prevalentemente chiare, giocando con le sfumature e con i contrasti. Le pareti possono essere caratterizzate dal color panna o dal bianco latte, mentre per i mobili si può scegliere di utilizzare il legno chiaro.

Sono sconsigliate invece tutte le tonalità troppo scure e cupe, ma anche quelle troppo vivaci e colorate che rovinerebbero l’effetto finale.

I tessuti e i materiali per arredare al meglio una casa al mare

Per quanto riguarda i tessuti e i materiali dell’arredamento, una casa al mare prevede quelli naturali e semplici come il legno, il cotone, la canapa oppure il lino.

Tali tessuti possono ricoprire i tendaggi, i cuscini, le tovaglie e le poltrone. Per le fantasie ci si può sbizzarrire tenendo in considerazione l’ambiente marino: via libera dunque a motivi con pesci di ogni genere, conchiglie, onde del mare e barche. Anche le righe possono essere utilizzate per il rivestimento dei tessuti, a patto che siano realizzate con colori tenui e chiari.

Per la pavimentazione il gres porcellanato o il cotto sono i materiali ideali da utilizzare per un ambiente accogliente.

Arredare le diverse zone di una casa al mare

Uno degli ambienti più importanti di una casa è sicuramente la cucina. Anche qui bisogna mantenersi su tonalità chiare come il bianco o il color panna che riflettono la luce e rendono l’ambiente otticamente più ampio. Per gli elettrodomestici è meglio limitarsi all’essenziale, mentre per i mobili bisogna scegliere un tavolo (preferibilmente rotondo) e delle sedie in legno al naturale. Anche l’azzurro o il celeste possono essere delle ottime colorazioni per i mobili della cucina e della sala da pranzo.

Il bagno invece può essere arredato usando sanitari in ceramica bianca e piccoli mobili in legno chiaro.

Per la cameretta dei bambini si può giocare con la carta da parati adoperando fantasie divertenti che richiamano il mare. Se lo spazio è esiguo, un letto a castello può essere la scelta ideale.

Nella camera da letto matrimoniale invece si possono scegliere tessuti freschi e leggeri come il cotone e il lino per le coperte e le tende, mentre i complementi d’arredo possono essere morbidi cuscini, lampade particolari e fiori finti.

Chi ha la fortuna di avere uno spazio esterno nella propria casa al mare, come un piccolo balcone o un terrazzo, può sfruttare al meglio questa zona per renderla vivibile e accogliente. Se lo spazio è abbastanza grande è possibile disporre un tavolino e delle sedie in vimini per godersi appieno l’aria aperta. L’ideale sarebbe anche un’amaca: l’emblema del relax estivo! Da non dimenticare inoltre l’illuminazione: lampade da terra, faretti, lanterne e candele sono la soluzione migliore per l’esterno.

Nell’arredamento della casa al mare bisogna tenere conto che è importante ricreare l’ambiente ideale per una vacanza all’insegna del relax!